lunedì 22 giugno 2020
Eccellenza
Daniel Pedrotti: affidabilità, duttilità e senso del gol

Si sta delineando la rinnovata rosa gialloneroverde che affronterà il massimo torneo regionale per la seconda volta di fila grazie alla splendida promozione ottenuta nel maggio 2019. Dopo i convinti "sì" di Pozza, Bordignon, Dossi, Libera, Marchione, Dal Fiume, Moscatelli, Cescatti e Pederzini, il direttore sportivo Maurizio Colpo ha definito pure la conferma ufficiale di Daniel Pedrotti. Per il roveretano, classe 1998 con le classiche caratteristiche del centrocampista moderno e con un notevole senso del gol, si tratterà della 5^ annata nella nostra formazione Senior dopo aver debuttato, in Eccellenza, a soli 17 anni nella partita fra Appiano e Mori S.Stefano del 4 ottobre 2016. Nel mezzo anche un serio infortunio che, ad inizio 2017, aveva costretto Daniel ad uno stop di 6 mesi per sistemare menisco mediale e legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. "Geppo", però, non s'è perso d'animo e negli ultimi tre campionati, in Promozione e poi Eccellenza, ha saputo riprendersi al meglio andando spesso anche in gol (memorabile la sua doppietta nel big-match contro il Gardolo e le importanti inzuccate contro il Comano Fiavé). Atleti come Pedrotti (86 presenze e 7 reti) sono l'emblema e l'esempio perfetto del grande lavoro compiuto dal folto vivaio a tinte gialloneroverdi: con fatica, impegno e sudore si può arrivare in alto e ritagliarsi uno spazio crescente - e senz'altro meritato - pure in Prima Squadra. Avanti così!

Daniel Pedrotti difende con caparbietà il pallone sul difficile prato di Termeno
Daniel Pedrotti difende con caparbietà il pallone sul difficile prato di Termeno

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri