Inizierà ufficialmente domenica 21 agosto la nuova stagione del Mori S. Stefano. Fra le mura amiche dello stadio "Comunale" sbarcherà la Ravinense (fresca di ripescaggio in Promozione) per la gara inaugurale della Coppa Italia 2016/2017. Nella prima fase della competizione provinciale i ragazzi affidati a Marco Martini, oltre alla compagine trentina, affronteranno anche Alense e Porfido Albiano. Nella scorsa stagione il Mori Santo Stefano, già vincitore nella stagione 2013/2014, mancò davvero per un soffio la vittoria della Coppa Italia, sia in campo provinciale che a livello regionale

13 luglio.

La preparazione alla nuova stagione inizierà lunedì 25 luglio con il primo allenamento fra le mura del "Comunale". Impegno, rispetto e sacrificio sono stati i punti sui quali si sono concentrati gli interventi del presidente Luigi Bertolini, del direttore sportivo Pietro Addeo e del tecnico Marco Martini. Si prospetta un mese davvero impegnativo per i tricolori che affronteranno diverse amichevoli fra le quali non mancherà il consueto Torneo Città di Mori

29 giugno.

A poco meno di un mese dall'inizio della stagione, il Mori S. Stefano "batte" un ultimo importante colpo nella campagna di rafforzamento della prima squadra. Il direttore sportivo Pietro Addeo ha consegnato un altro attaccante di sicuro affidamento al tecnico Marco Martini. Si tratta di Marco Marzocchella, classe 1986, che completa un reparto avanzato in grado di promettere scintille e tantissime reti nel campionato di Promozione 2016/17. Benvenuto al "Comunale"!

22 giugno.

Scorre sangue brasiliano nel nuovo rinforzo tricolore per il centrocampo. Si tratta di Luis Eduardo De Franca Nunes Grazioli, classe 1991, che ha raggiunto un accordo per disputare all'ombra di Montabaldano la stagione 2016/17. Grazioli, cresciuto a Londrina, ha mosso i primi passi da calciatore nel Paraná Clube prima di trasferirsi con la famiglia in Italia. In Trentino ha indossato le maglie di Alense, Rovereto, Isera e, infine, Mezzocorona. Benvenuto fra noi!

17 giugno.

Ufficializzato all'ombra di Montalbano il primo innesto per rinforzare il reparto offensivo. Nelle ultime ore il direttore sportivo Pietro Addeo si è, infatti, assicurato Axhi Hasa, nato nella cittadina di Debar (Macedonia), che garantirà esperienza e peso all'attacco tricolore. Lunghissimo il curriculum del macedone che ha giocato con Trento, Arco, Vallagarina, Boville Ernica, Morolo, Arzachena, Civitavecchia, Cynthia Genzano e Rotaliana. Un caloroso benvenuto al "Comunale"!

Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri