venerdì 10 giugno 2016
Varie
Novità nel Consiglio Direttivo per il triennio 2016-19

Rinnovato, nella serata di martedì 7 giugno, il Consiglio Direttivo che guiderà l'Asd Mori S. Stefano nel prossimo triennio. Allo stadio "Comunale" è andata in scena un'assemblea ordinaria molto partecipata nella quale il massimo dirigente moriano Luigi Bertolini ha potuto tracciare un bilancio del suo primo storico triennio da presidente esponendo al termine della relazione i progetti e gli obiettivi che la società si è posta da qui al 2019. All'interno del Consiglio Direttivo, che nella prossima seduta prevista a fine mese ratificherà le nuove cariche sociali, fanno il loro ufficiale ingresso anche Alessandro Buccella, Sandro Brun, Paolo Trevisan, Gualtiero Galvagni e Stefania Lo Priore.

"E’ stato un triennio lunghissimo - ha esordito Luigi Bertolini -, ma trascorso in breve tempo. La richiesta di fare sport tra ragazzi e ragazze della nostra borgata non sta calando, anzi i numeri di questi ultimi anni ci dicono che la richiesta è in aumento (370 in totale gli atleti tesserati con l'Asd Mori S. Stefano).
Un triennio, quello appena concluso, che ci ha visto sempre protagonisti, nel bene e nel male. Ma una cosa è certa abbiamo lavorato parecchio, ci siamo impegnati tantissimo per cercare di creare un ambiente sportivo positivo, coinvolgente e sereno. Questo è quello che ci contraddistingue e ci ha permesso di ottenere dei risultati fino ad alcuni anni fa davvero impensabili. Dalla vittorie in Eccellenza e Coppa Italia fino ai numerosi successi in ambito giovanile con Juniores, Allievi, Giovanissimi e Pulcini. Di certo un triennio difficilmente ripetibile, ma purtroppo la retrocessione maturata nell'ultima stagione ci ha lasciato tanto amaro in bocca. Non esistevano i presupposti per una retrocessione e penso che per tutti noi sia stato un brutto colpo. Però bisogna riconoscere anche gli errori e le colpe sono sicuramente anche nostre.
Di questo triennio voglio ricordare i numerosi tornei che abbiamo organizzato e pure il Camp della Polsa per le categorie Esordienti, Giovanissimi ed Allievi giunto alla 10^ edizione. Pallavolo e Ginnastica Artistica meritano un occhio di riguardo per permettere che lo sport femminile, a Mori, possa avere la sua visibilità e il suo giusto spazio.
Il bilancio 2014/2016, per quanto riguarda la parte economica, vede la società in ottima salute. In questi tre anni abbiamo gestito al meglio le risorse a disposizione cercando sempre di rimanere con i piedi per terra effettuando operazioni in linea con il bilancio preventivo e mettendo comunque a disposizione della prima squadra una rosa competitiva. Ma tutto questo, aldilà dei numeri, è il risultato di un direttivo che in tutti questi anni ha lavorato tantissimo grazie a persone che, quotidianamente, si spendono e mettono a disposizione il proprio tempo per far funzionare questa società.
Per questo dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto tenendo sempre la testa alta. Vorrei ringraziare tutti quelli che in questi tre anni mi hanno aiutato nel portare a termine il mandato, dalla super segretaria Edda ai due vicepresidenti Pietro Addeo e Maurizio Colpo, ai dirigenti, ai cuochi, ai baristi e ai manutentori. In questo 2016 abbiamo terminato un ciclo, purtroppo con una retrocessione, ed ora è giusto voltare pagina. La prima squadra ripartirà con una rosa rinnovata, ma soprattutto con un allenatore giovane così come lo sarà la squadra per la Promozione. Faremo un buon mix tra giovani e giocatori più esperti cercando di essere più bravi e coraggiosi nel valorizzare al massimo il patrimonio di ragazzi che in questi ultimi anni ci siamo creati.
Per il resto non metteremo fretta e si proverà a lavorare senza l’assillo di dover vincere a tutti i costi. Per quanto concerne il settore giovanile veniamo da tre anni esaltanti e sarà difficile mantenere questo livello, ma le linee guida saranno le stesse e si cercheranno nuove vie per ampliare le rose a disposizione. Per le attività di pallavolo e ginnastica artistica, infine, proseguiremo su quanto fatto in questi anni cercando di dare continuità e possibilità pure alle ragazze di fare sport. Grazie a tutti e buon lavoro!"

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri